fbpx

Il cibo della Quaresima

Fagiuoli, minestra di cavoli, baccalà, aringhe, peperoni in aceto, zucche e carote alla scapece, cipolle, a Napoli, sono stati piatti preferiti nel periodo di Quaresima, in altri luoghi d’Italia si consigliava la Pasta asciutta.

Napoli

Siamo a cavallo dei secoli Ottocento e Novecento. Il filologo, Emanuele Rocco, nel 1857 nel raccontare le usanze partenopee a ridosso della Pasqua narra di un popolo ed una nobiltà che nelle settimane di Quaresima devono tenere a bada la loro ‘fame’.

 

Romagna

Pochi anni dopo, invece, un Maestro della cucina italiana, Pellegrino Artusi,  nel 1907, nel suo trattato Scienza in cucina descrive una ricetta di pastasciutta da preparare nel periodo pre- pasquale.  Artusi, infatti, spiega che questo piatto si usa in Romagna che forse molti troveranno ‘ridicola’.

Ricetta

Gli spaghetti alla quaresima

Pestare delle noci, mischiarle a pangrattato, unire dello zucchero a velo e l’odore delle spezie e, scolati gli spaghetti, condirli prima con olio e pepe, poi con questo pesto senza parsimonia.

 

Elisabetta Donadono

Elisabetta Donadono, napoletana, giornalista, comunicatrice e sommelier dell’olio extravergine d’oliva ha ideato prima napolipost.com e poi il grandfood.it. Due esperienze editoriali che propongono una lettura nuova, positiva, emozionale e coraggiosa delle eccellenze d’Italia. Dall’arte al cibo, dal cibo all’arte, i percorsi giornalistici indagano l’arte ed il cibo, raccontandoli in modalità nuova, in chiave originale, in versione fantasiosa. Articoli che hanno anticipato ed anticipano la conoscenza di luoghi, prodotti, persone, oggetti utilizzando di volta in volta tutti i sensi. Il grandfood.it nasce dopo i libri Il Grand Food Campania ed Il Grand Food Lazio, due libri per circa 100 racconti di cibi ‘gustati’ attraverso i monumenti e l’arte osservata cucinando buon cibo. Il Grand Food, in versione web e sociale è una nuova sfida tutta da fare con e per i lettori!

5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Giuseppe
Giuseppe
1 ora fa

Dovresti organizzare un percorso enogastronomico, all’insegna della riscoperta delle nostre tradizioni

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x