fbpx

Le parole del vino

Le parole del vino. Oltre a sapori ed odori, il vino per essere gustato deve essere raccontato.  Ed il racconto non può essere scontato. Deve prendere il via dalla storia antica, dalle  tradizioni e da quello che gli uomini hanno saputo fare, conservare e tramandare. A Portici, nel complesso della Reggia di Portici, vi è  il MAVV Wine Art Museum, che fa della divulgazione la  sua mission.  E seppur immersi in un contesto tecnologico e multimediale, la scrittura e quindi la parola, sono i media principali della comunicazione, scelta dal Museo.

L’olfatto e l’assaggio sono tappe fondamentali per assaporare bianchi, rossi e rosati. Ma la cultura del vino non può prescindere dalle narrazioni. La visita al museo, fondato da Eugenio Gervasio, è un percorso culturale importante. Una immersione intellettuale che colpisce, perché ci si trova all’interno di uno scrigno dove scoprire e far scoprire che la vite è una compagna di ‘vita’ per l’uomo. Ed il vino un compagno di viaggio.

 

Il Museo dell’Arte, del Vino e della Vite, è una impresa culturale nata per promuovere il settore come risorsa di sviluppo economico e patrimonio artistico, scientifico, culturale e storico del territorio e che ha sede nel prestigioso palazzo Reale di Portici.

«Attraverso eventi, nel nome del gusto e del bello, colleghiamo il mondo del nettare degli Dei alle arti visive, alla cultura, alla storia, all’archeologia – illustra Eugenio Gervasio, fondatore e amministratore del MAVV –; il tutto, con un format che coniuga innovazione e tradizione, attraverso exhibit multimediali, laboratori e percorsi sensoriali».

Il MAVV è una start up, unica e singolare nel panorama delle iniziative dell’industria culturale e turistica esperienziale, che intende diventare protagonista dell’era digitale, promuovere e sostenere le nostre eccellenze.

 

Il Museo lancia due contest

Il Museo che ha riaperto è una luogo di conoscenza ma anche di confronto. E tra le diverse iniziative il lancio di due concorso il Wine Art Contest e il GreenPrix, dedicati all’arte, alla cultura, all’innovazione e alla sostenibilità nei settori wine, agrifood, enoturismo e dell’industria culturale e creativa settoriale.

Sostenuta, tra gli altri, dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, l’iniziativa è volta a coinvolgere, valorizzare e promuovere giovani talenti artistici e neoimprenditori. Il Wine Art Contest, dal profilo creativo e artistico, è dedicato a tutti coloro che intendono esprimersi attraverso le varie forme d’arte ispirandosi al vino, mentre il GreenPrix consiste in un riconoscimento conferito a giovani imprese e startup innovative che operano nel settore dell’enologia.

La partecipazione ai due concorsi è gratuita. I regolamenti di candidatura sono pubblicati online sui siti e i social media ufficiali del MAVV Wine Art Museum (www.museoartevino.it, www.wineartmuseum.com, www.wineartfest.com).

La premiazione dei vincitori si terrà il 24 settembre nella Reggia di Portici.

 

  www.museoartevino.it

info@museoartevino.it

Elisabetta Donadono

Elisabetta Donadono, napoletana, giornalista, comunicatrice e sommelier dell’olio extravergine d’oliva ha ideato prima napolipost.com e poi il grandfood.it. Due esperienze editoriali che propongono una lettura nuova, positiva, emozionale e coraggiosa delle eccellenze d’Italia. Dall’arte al cibo, dal cibo all’arte, i percorsi giornalistici indagano l’arte ed il cibo, raccontandoli in modalità nuova, in chiave originale, in versione fantasiosa. Articoli che hanno anticipato ed anticipano la conoscenza di luoghi, prodotti, persone, oggetti utilizzando di volta in volta tutti i sensi. Il grandfood.it nasce dopo i libri Il Grand Food Campania ed Il Grand Food Lazio, due libri per circa 100 racconti di cibi ‘gustati’ attraverso i monumenti e l’arte osservata cucinando buon cibo. Il Grand Food, in versione web e sociale è una nuova sfida tutta da fare con e per i lettori!

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x