fbpx

Braciole? Le Braciuole di tonno dei nobili borbonici

Braciole? Le Braciuole di tonno dei nobili borbonici

Braciole? Le Braciuole di tonno dei nobili borbonici. I piatti gourmet non sono delizie contemporanee. Il buon gusto appartiene a secoli di storia culinaria. Piatti complessissimi in passato, che nel tempo diventano semplicissimi e buonissimi. Il tonno, pesce mediterraneo, di cui i Regni antichi, a partire dal Regno delle Due Sicilie, facevano grande uso. Dalla sua carne le fettine che si trasformano in braciole. Le propone il Maestro di Casa dei nobili borbonici, Vincenzo Corrado, che le faceva diventare, infatti, braciole ripiene. Piatto molto simile alle braciole di carne ma in versione ‘magra’. Il pesce, del resto, era considerato preparato per i pranzi di ‘magro’, cibo  per consentire ai credenti di non mangiare carne in alcuni giorni della settimana e dell’anno.

E ritrovare nei ricettari antichi, con  oltre due secoli di vita, una proposta così appetitosa ed attuale, come le ‘Braciuole di tonno’ non sorprende. A dispetto, di molta parte degli chef, oggi chiamasi stellati, che si pregiano di numerose invenzioni, nulla è stato inventato. Molto, (io direi tutto) è già nella storia delle cucine territoriali. Se si leggono i libri, si ha conferma.

Le braciole di pesce, ad esempio, sono una testimonianza di come proporre a tavola questo pesce, di cui il Mediterraneo, un tempo, era ricchissimo.

Elisabetta Donadono

Elisabetta Donadono, napoletana, giornalista, comunicatrice e sommelier dell’olio extravergine d’oliva ha ideato prima napolipost.com e poi il grandfood.it. Due esperienze editoriali che propongono una lettura nuova, positiva, emozionale e coraggiosa delle eccellenze d’Italia. Dall’arte al cibo, dal cibo all’arte, i percorsi giornalistici indagano l’arte ed il cibo, raccontandoli in modalità nuova, in chiave originale, in versione fantasiosa. Articoli che hanno anticipato ed anticipano la conoscenza di luoghi, prodotti, persone, oggetti utilizzando di volta in volta tutti i sensi. Il grandfood.it nasce dopo i libri Il Grand Food Campania ed Il Grand Food Lazio, due libri per circa 100 racconti di cibi ‘gustati’ attraverso i monumenti e l’arte osservata cucinando buon cibo. Il Grand Food, in versione web e sociale è una nuova sfida tutta da fare con e per i lettori!

5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x