fbpx

Crocchè di patate, la prima ricetta della storia

Crocchè di patate, la prima ricetta della storia. Abbiamo provato a realizzare la ricetta dei buonissimi crocchè di patate proposta dallo chef settecentesco Vincenzo Corrado. Fu, infatti, questo ecclettico personaggio, vissuto circa un secolo, che propose nei suoi straordinari libri di cucina questi deliziosi impasti. E proprio dalle sue ‘Supprese di patate’ nascono i crocché. Ovviamente nei secoli, qualche piccola modifica che non snatura la versione originale. Questo piatto della tradizione partenopea ha attraversato i secoli indenne e sempre più gustosa. La abbiamo realizzata seguendo le indicazioni di Corrado. E ve la proponiamo in questo viaggio nel gusto condito da storia e arte.

 

Questo prodotto della terra arriva in tavola a a partire dalla seconda metà del settecento. Secondo molti sarebbero stati i francesi a promuovere il tubero tra gli umani. Ma anche in Italia in molti si si dedicarono a fare delle patate un cibo buono.

 

 

Gli uomini, una volta, scoperta la bontà di questi pomi di terra ne studiano sia dal punta di vista alimentare che culinario le caratteristiche. Numerose sono le ricette che ne consacrano il gusto e la duttilità nelle preparazioni e negli accostamenti. In molti territori d’Italia sono state introdotte coltivazioni di patate. Nel tempo a seconda della consistenza della polpa, del suo colore e di quello della buccia sono state individuate diversi tipi. Diversità che induce gli chef contemporanei a molteplici utilizzi.

Elisabetta Donadono

Elisabetta Donadono, napoletana, giornalista, comunicatrice e sommelier dell’olio extravergine d’oliva ha ideato prima napolipost.com e poi il grandfood.it. Due esperienze editoriali che propongono una lettura nuova, positiva, emozionale e coraggiosa delle eccellenze d’Italia. Dall’arte al cibo, dal cibo all’arte, i percorsi giornalistici indagano l’arte ed il cibo, raccontandoli in modalità nuova, in chiave originale, in versione fantasiosa. Articoli che hanno anticipato ed anticipano la conoscenza di luoghi, prodotti, persone, oggetti utilizzando di volta in volta tutti i sensi. Il grandfood.it nasce dopo i libri Il Grand Food Campania ed Il Grand Food Lazio, due libri per circa 100 racconti di cibi ‘gustati’ attraverso i monumenti e l’arte osservata cucinando buon cibo. Il Grand Food, in versione web e sociale è una nuova sfida tutta da fare con e per i lettori!

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x