fbpx

Nuovi Presìdi Slow Food

Nuovi Presìdi Slow Food, ​Carciofo di Pietrelcina e Torzella riccia

Due nuovi Presidi Slow Food per la Campania, due prodotti di eccellenza della grande bodiversità vegetale campana: il Carciofo di Pietrelcina e la Torzella riccia, che vanno ad aggiungersi ai 35 presidi già riconosciuti.
Finalmente un riconoscimento al Carciofo di Pietrelcina, sperando che possa ritornare ai livelli produttivi dei decenni scorsi, quando era considerato uno dei prodotti tipici di punta del paniere tipico sannita. Un encomio particolare al sindaco Domenico Masone e all’amico Mimmo Pontillo di Slow Food Campania.

Per la Torzella riccia, già PAT dal 2011 e oggetto di una ricerca della Regione una decina di anni fa che fece riscoprire anche l’alto valore nutrizionale e salutistico di questo straordinario ortaggio del vasto germoplasma orticolo napoletano, si tratta di un ulteriore riconoscimento che sicuramente ne incentiverà anche il rilancio produttivo. Bravo Gianluca Napolitano che ha sostenuto da anni il progetto di recupero e valorizzazione.
Continua la preziosa attività di Slow Food Campania che, attraverso il grande progetto dei Presìdi, sta contribuendo al recupero e al rilancio di tante e spesso sconosciute eccellenze che non possono (almeno per ora) ambire ad essere tutelate attraverso le denominazioni di origine europee.
Ma di questo ne riparleremo.
Ad maiora.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x