fbpx

Serino, dalle acque fresche ai marroni dolci

Serino, dalle acque fresche ai marroni dolci

Serino. Si potrebbe definire città dell’acqua. Ma anche terra di marroni. Acqua e marroni, due tesori che da questa terra, in provincia di Avellino in Campania, dissetano e saziano italiani e stranieri. L’acqua del Serino è particolarmente buona da bere, i marroni sono frutti gustosi da mangiare. Acqua e marroni il volto fresco e dolce delle bellezze di Serino.

 

Acquedotto Serino

L’acqua, sin dall’ epoca dell’imperatore Augusto, grazie ad un imponente acquedotto, entrato in funzione nel 10 d.C. circa, attraversava la Campania per raggiungere il porto di Puteoli (Pozzuoli) e dare da bere alla flotta che era a Miseno.L’acquedotto con salti di quota e con condotte sostenute da archi giganteschi funzionò sino ad epoca Gotica per essere poi distrutto da Procopio. L’acqua del Serino fornisce ancora, oggi, l’acquedotto campano.

Una epigrade individua la fonte Acquara nella ‘Fontis Augustei Aquaeductum’ che alimentava l’acquedotto del Serino. Una delle opere più imponenti dell’antichità che raggiungeva Nola, Acerra, Atella, Napoli, Pozzuoli, Baia, Cuma e Miseno. Si tratta di un acquedotto di 96 km di lunghezza, i cui resti ancora oggi riemergono dal sottosuolo, e che raggiungevano la grande e meravigliosa cisterna della Piscina Mirabilis.

Una opera composta da canali sotterranei, ma anche da percorsi esterni e ponti. Tra i percorsi sotterranei visibili vi quello in Vico Traetta, via Arena nella Sanità di Napoli. Tra i ponti sono visibili, i resti in zona Ponti Rossi a Napoli.

Santimango Marrone di Serino IGP

La forma del frutto è generalmente rotondeggiante, ha una dimensione medio-grossa ed è di color marrone lucido con striature scure, e presenta la faccia interna ricoperta di peli, poco lunghi, di colore bianco sporco. La polpa è croccante ed adatta al consumo fresco e alla produzione dei marron glacée. Il marrone del Serino ha ottime qualità organolettiche. Dolce, croccante e resistente alle alte temperature è un prodotto ideale per l’industria dolciaria.

Altri comuni da visitare

Il marrone di Serino si produce anche in altri comuni: Solofra, Montoro, S. Michele di Serino, S. Lucia di Serino, S. Stefano del Sole, Sorbo Serpico, Salza Irpina, Chiusano S. Domenico, Cesinali, Aiello del Sabato, Contrada e Forino ricadenti nella Provincia di Avellino e i Comuni di Giffoni Valle Piana, Giffoni Sei Casali, S. Cipriano Picentino, Castiglione del Genovesi e Calvanico ricadenti nella Provincia di Salerno.

Elisabetta Donadono

Elisabetta Donadono

Elisabetta Donadono, napoletana, giornalista, comunicatrice e sommelier dell’olio extravergine d’oliva ha ideato prima napolipost.com e poi il grandfood.it. Due esperienze editoriali che propongono una lettura nuova, positiva, emozionale e coraggiosa delle eccellenze d’Italia. Dall’arte al cibo, dal cibo all’arte, i percorsi giornalistici indagano l’arte ed il cibo, raccontandoli in modalità nuova, in chiave originale, in versione fantasiosa. Articoli che hanno anticipato ed anticipano la conoscenza di luoghi, prodotti, persone, oggetti utilizzando di volta in volta tutti i sensi. Il grandfood.it nasce dopo i libri Il Grand Food Campania ed Il Grand Food Lazio, due libri per circa 100 racconti di cibi ‘gustati’ attraverso i monumenti e l’arte osservata cucinando buon cibo. Il Grand Food, in versione web e sociale è una nuova sfida tutta da fare con e per i lettori!

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x